Nell’ultimo periodo Whatsapp, la famosa app di messaggistica istantanea, è al centro delle “chiacchiere” del web. Come mai? Scopriamolo insieme.

Whatsapp: riscontrato un “piccolo” problema nell’app

Come detto pocanzi, pare che Whatsapp stia scatenando le chiacchiere del web a causa di un problema riscontrato dai ricercatori di Check Point. Quest’ultimi, infatti, hanno rilevato una vulnerabilità critica presente in WhatsApp, app che al momento viene utilizzata da oltre 1,5 miliardi di persone al mondo. Il problema sarebbe stato riscontrato pochi mesi fa e sta già allertando parecchi utenti. Per quale motivo? A quanto pare questa “piccolo” inconveniente consentirebbe ad un aggressore di recapitare in una chat di gruppo un messaggio malevolo che manda in crash tutti i client dei partecipanti, impedendo loro anche di avviare l’app successivamente. Tutto ciò potrebbe permettere a questo malintenzionato di creare un crash continuo e distruttivo dell’app attraverso il seguente ordine:

  1. Innanzitutto, l’hacker ottiene l’accesso al gruppo WhatsApp,che sarà oggetto d’attacco, e si finge un membro della chat (WhatsApp consente fino a 256 utenti per gruppo);
  2. In seguito, modifica alcuni parametri specifici del messaggio e invia al gruppo messaggi malevoli modificati, sfruttando WhatsApp Web e uno strumento di debug del browser Web;
  3. Infine, mette in atto un crash continuo e inarrestabile a danno di tutti i membri della chat di gruppo, negando agli utenti l’accesso a tutte le funzionalità di WhatsApp.

Tuttavia, non c’è bisogno di allarmarsi. Vediamo perché.

Whatsapp passa all’azione: sviluppata correzione per risolvere il disagio

Fortunatamente, però, Whatsapp non è rimasta a guardare e ha subito preso le giuste precauzioni. Di fatti, dopo un’attenta indagine da parte dei ricercatori volta a scoprire la radice del problema, l’app ha subito sviluppato una correzione affinchè questo disagio non persista nel tempo, disponibile nella versione 2.19.58 dell’applicazione stessa.

WhatsApp ha distribuito la versione a metà settembre e ha aggiunto nuovi controlli per impedire che le persone vengano aggiunte a gruppi indesiderati, al fine di evitare completamente la comunicazione con utenti non attendibili.

E se la nostra applicazione è già stata hackerata? Cosa possiamo fare? Scopriamolo subito.

Whatsapp non si avvia. Cosa fare?

Se hai già ricevuto il messaggio “distruttivo” ecco cosa puoi fare:

  • disinstallare e reinstallare WhatsApp per continuare a usare il servizio;
  • eliminare la chat di gruppo per interrompere il crash continuo.

Come abbiamo detto nel corso dell’articolo, comunque, per essere al sicuro dalla vulnerabilità diffusa da Check Point basta comunque assicurarsi di avere WhatsApp aggiornato all’ultima versione disponibile.