Come trasformare lo smartphone in PC

Volete il vostro dispositivo Android come un PC? Ecco alcuni efficaci metodi esistenti.

0

Gli smartphone di fascia alta hanno raggiunto la potenza di un PC di fascia media. Visto che la potenza è notevole, perché non sfruttarli come PC? Questo infatti è possibile farlo. Con i dispositivi Windows, Microsoft ha messo a disposizione una Dock per poter trasformare lo smartphone in un vero e proprio PC con Windows 10.

Ma con Android? La soluzione esiste! Vi sono vari metodi per poter sfruttare il proprio dispositivo Android come un vero e proprio PC. In questo articolo ne analizzeremo alcuni.

DEBIAN NOROOT

Questo è il metodo più semplice che esiste per Android. Basta infatti scaricare l’applicazione Debian NoRoot da Google Play e collegare il dispositivo con l’apposito cavo ad un monitor per avere Android come un sistema da PC. Tastiera e mouse si possono collegare comodamente via Bluetooth così da avere la massima comodità.

SUPERBOOK

SuperBook è un dispositivo che all’apparenza può sembrare un vero e proprio PC. In realtà si tratta di un display da 14″ pollici con tastiera che una volta collegato allo smartphone con l’apposito cavo, trasforma il proprio dispositivo Android in un PC.

MARU OS

Questo sistema è disponibile al momento solo sui Nexus 5 ma presto vedrà la sua compatibilità su ogni dispositivo Android. In sostanza è un vero e proprio sistema operativo ibrido, permettendo di avere un vero e proprio sistema Linux nel momento in cui lo si collega ad un monitor tramite cavo Slimport.

CONCLUSIONI

Come avete potuto notare Android ha del potenziale estremamente grande grazie alla potenza dei dispositivi che sono ora in circolazione.

Potrebbero anche interessarvi: