Svelate due delle tre varianti di Xiaomi Mi 6

Svelate due delle 3 varianti del nuovo smartphone Xiomi Mi 6, attraverso delle immagini di un noto social Cinese.

0

Nuove immagini provenienti dal famoso social network Cinese Weibo svelano quello che sarà il nuovo Xiaomi Mi 6. Questa volta non si tratta di scatti del terminale, bensì dell’avvistamento delle presunti confezioni di vendita del prossimo top di gamma cinese.

Le foto in questione mostrano il retro dei box, lasciandoci intravedere l’etichetta nella quale sono riportate tutte le principali specifiche tecniche. Questo aspetto è particolarmente interessante dal momento che, sebbene i due terminali presentino lo stesso nome, le specifiche elencate sono abbastanza diverse tra loro, suggerendo che la scatola nera sia riservata alla variante Pro, mentre quella bianca a quella standard.

 

La confezione  nera come possiamo notare, sembra ospitare uno Xiaomi Mi 6 equipaggiato con un Qualcomm Snapdragon 835 a 2.45GHz, 6GB di memoria RAM, 128GB di memoria interna, display da 5.15″ 2.5D, una fotocamera frontale da 8 MegaPixel e un’impressionante unità da 30 MegaPixel, dotata di stabilizzatore ottico, dedicata al modulo principale. Completa la dotazione una batteria da 4000 mAh e la porta USB Type-C.

Sono delle specifiche davvero interessanti, destinate ad un dispositivo premium. Molto più contenute, invece, quelle presenti nella scatola bianca, le quali ci suggeriscono uno Xiaomi Mi 6 standard, sempre equipaggiato con Snapdragon 835 e un display da 5.15″, ma questa volta dotato di memoria dimezzate, ovvero 3GB di RAM e 64GB di memoria interna.

Anche la batteria viene ridimensionata ad una 3200 mAh, così come il comparto fotografico è ora composto da un’unità principale da 12 MegaPixel e una frontale da 4 MegaPixel

In ogni caso bisognerà attendere la presentazione ufficiale prima di scoprire tutti i dettagli relativi al prossimo top di gamma cinese, ad oggi infatti manca ancora una data ufficiale. I rumor suggeriscono che questa potrebbe avvenire il prossimo 16 aprile, ma per adesso nulla è ancora certo.

Potrebbero anche interessarvi: