Sul Web gira da anni un messaggio davvero fastidioso e ingannevole. Polizia “Penitenziaria Virus” è un’applicazione, che non ti permette di utilizzare, o per meglio dire, delimita l’uso del Browser e quindi della navigazione internet. Compare una scritta che accusa l’utente di aver scaricato roba illegale e pedo-pornografica. Oltretutto avvisa che se riteniamo che non siamo stati noi, dobbiamo pagare 100€ entro 12 ore per rimuovere e fermare le pratiche in atto contro di noi. Naturalmente a pagamento avvenuto non si eliminerà l’avviso!!!

L’avviso è il seguente:

“ATTENZIONE! Il Suo computer e  bloccato a causa di uno o piu motivi di cui sotto. Ha visionato o ha distribuito il material pornografico vietato (Pornografia infantile/Zoofilia, ecc.). Violando l’art. 202 del Codice Penale dell’Italia. L’art 202 del Codice Penale prevede una reclusione per un periodo da 4 a 12 anni. La sanzione penale potrebbe essere pagata solo nel corso di 72 ore dopo la violazione. Dopo 72 ore il termine previsto per il pagamento della sanzione penale scade, e nel corso SUCCESSIVE 72 ore sara automaticamente promossa l’instaurazione di un procedimento penal a Suo carico! L’importo della sanzione penale e di €100 PaySafeCard o Ukash.”

Comparirà una finestra impossibile da chiudere tenendo aperta una pagina Browser. Oltre a ciò la navigazione sarà molto lenta. Polizia Penitenziaria Virus e altre infezioni del gruppo Ukash Virus utilizzano sistemi di pagamento alternativi come PaySafe Card o Ukash, perché sono semplici da usare e non necessitano dei dati della carta di credito o bancari. Questa infezione ransomware è distribuita dal trojan Urausy. Ciò significa che per contrarre questo trojan il sistema risulta altamente compromesso da Virus e Malware.

Se siete sotto attacco da tale problema, non disperate e seguite le seguenti istruzioni.

DI COSA ABBIAMO BISOGNO

  • Spybot installato sul proprio PC: Download

PROCEDIMENTO

1. Scaricate ed installate Spybot sul PC

2. Dopo l’installazione, aggiorniamo Spybot cliccando sulla voce Update.

3. Ora dobbiamo immunizzare tutti i Browser presenti sul nostro computer. Per farlo chiudiamo i vari Google Chrome, Firefox, Microsoft Edge e simili, disabilitiamo l’antivirus e dalla schermata principale di Spybot clicchiamo su Immunazation.

 4. Lanciamo la scansione per rilevare e rimuovere le minacce presenti sul nostro PC cliccando su System Scan e rimuoviamo tutte le minacce rilevate al temrine della scasione cliccando su Fix selected.

5. Riavviamo il computer e lanciamo una scansione con il nostro antivirus (Windows Defender, Avira, AVG, o simili) per essere sicuri di aver rimosso ogni virus o file dannoso.

Ora il problema è risolto. Ricordiamo che il principale sistema di sicurezza è l’utente stesso. Per tale motivo ciò che viene scaricato indiscriminatamente comporta quasi sempre una compromissione del sistema.