Passive Wi-Fi per un consumo 10 mila volte inferiore al normale

Nel futuro il Wi-Fi avrà un consumo energetico irrisorio.

0

 

I consumi sono un aspetto sempre più importante nel mondo tecnologico. I progressi in questa direzione sono sempre più avanzati a partire dalle CPU che siano mobile o di PC. Quello che risulta ancora esoso in termini di consumi su uno smartphone, oltre a display e rete dati, è proprio lo scambio di informazioni tramite Wi-Fi. Ma la soluzione potrebbe presto arrivare con una nuova tecnologia chiamata “passive Wi-Fi”.

La University of Washington ha sviluppato una tecnologia che promette di avere un consumo energetico di 10 mila volte rispetto al tradizionale Wi-Fi. Ovviamente ancora è tutto da limare, ma se i costi saranno mantenuti bassi e la stabilità del prodotto è efficiente, sarà sicuramente una importante evoluzione tecnologica.

L’assistente professore di informatica e ingegneria Shyam Gollakota ha affermato:

Tutte le operazioni di rete pesanti e onerose in termini energetici vengono effettuate da un unico dispositivo collegato alla rete elettrica. I dispositivi passivi devono solo ricevere i pacchetti Wi-Fi, che è un modo veramente efficiente di comunicare. Possiamo ottenere comunicazioni Wi-Fi consumando 10 mila volte meno rispetto alla migliore tecnologia disponibile ad oggi sul mercato.

Al momento questa tecnologia permette uno scambio dati di 11 Megabit al secondo, quindi sufficiente per la rete domestica ma ancora lontani da risultati adatti a larghezze di banda molto alte. Staremo a vedere come si svilupperà questa tecnologia che promette veramente tanto.