Instagram e la lotta contro la disinformazione

2

Novità per quanto riguarda una delle famose app di Mark Zuckerberg, questa volta parliamo di Instagram, il famoso social network che, attraverso la pubblicazione di foto e stories, permette ai propri utenti di condividere sul web le proprie giornate.

Novità in vista per Instagram

A quanto pare, Instagram vuole migliorare la qualità dei post presenti sulla propria piattaforma. In che senso? Quante volte ci sarà capitato di leggere commenti poco carini o addirittura offensivi nei nostri confronti oppure nei confronti di altri utenti da parte dei  cosiddetti “haters”, conosciuti anche come i leoni da tastiera, ovvero coloro che, insoddisfatti della propria vita, tentano in tutti i modi rovinare quella altrui, riscontrando purtroppo anche un notevole successo negli utenti più fragili.

Instagram, però, ha deciso di prendere i giusti provvedimenti, quindi gli haters saranno costretti a cercarsi un nuovo passatempo. Dopo aver iniziato a testare degli strumenti di rilevamento che tramite l’AI riconoscono frasi o parole che possono essere potenzialmente offensive per altri utenti, infatti, il colosso dei social media ha annunciato l’introduzione del fact checking, una nuova funzionalità (già presente su Facebook da inizio 2018 per i temi politici) che consentirà di verificare la veridicità dei contenuti presenti limitando dunque la disinformazione.

Cosa significherà questo per gli altri utenti? scopriamolo insieme.

Instagram: realizzate le “etichette”

Come spiegato da Instagram attraverso il proprio blog ufficiale, quando un post verrà valutato come falso o parzialmente falso,  quest’ultimo verrà automaticamente rimosso dalle pagine Esplora e hashtag, riducendone drasticamente la distribuzione. Inoltre, per far si che gli utenti riconoscano una notizia fasulla, Instagram utilizzerà anche delle apposite etichette (che si collegheranno automaticamente anche su Facebook) che potranno essere visualizzate dagli utenti di tutto il mondo nel feed, nel profilo, nelle storie e nei messaggi Direct.

Pare che Instagram abbia quindi avviato una vera e propria lotta contro la disinformazione!

E voi cosa ne pensate? Siete d’accordo con i provvedimenti presi dall’app? Lasciate un commento per esprimere la vostra opinione.