Huawei presenta il suo primo visore VR per smartphone

Anche Huawei non rimane indietro mostrando il suo VR per smartphone.

0

VR-per-smartphone

Anche Huawei non resta indietro, e presenta il suo primo visore VR per smartphone. La tecnologia 3D sta prendendo piede nel mercato con lentezza ma con costanza. Sopratutto nel reparto smartphone, visto che per le configurazioni PC bisogna avere un hardware di un certo livello.

Tutto questo ci suggerisce come ormai la tecnologia punti a trasmettere la maggiore immersione e realismo possibile all’utente. Di certo un VR per smartphone è qualcosa di molto comodo, pratico e immediato. Basta inserire dentro lo smartphone e il gioco è fatto. Oltretutto i costi partono da 20€, quindi una tecnologia alla portata di tutti.

Come dicevamo Huawei non è voluta rimanere indietro e ha proposto un prodotto di qualità con un buon confort e bello da vedere. Il visore alloggia lo smartphone al suo interno, quindi sfrutta il display dello smartphone stesso, non avendo quindi un display proprio. Ovviamente sfrutterà i propri smartphone Huawei, ma crediamo fortemente che saranno compatibili con qualsiasi smartphone che siano grandi sino a 5,2″ pollici.

VR per smartphone 1

Il problema di questa tecnologia è legata alla risoluzione del display dello smartphone. Un FullHD ha una resa decente, ma in questi casi una risoluzione come il QHD permette sicuramente di avere una definizione superiore, dove in ambito di realtà virtuale i dettagli saranno molto più godibili. Questo perché, come per il 3D sulle TV o la realtà virtuale su PC, la risoluzione deve essere veramente alta, oltre il FullHD per non avere pixel durante la visione e quindi un calo dei dettagli.

In ogni caso questa tecnologia prederà sempre più piede e ormai molti smartphone supportano la risoluzione 2K e persino 4K.