Come ogni anno, Samsung decide di implementare nei propri top di gamma sia i processori Exynos che i processori SnapDragon.

Su Galaxy S9 infatti vedremo due varianti, una con Exynos 9810 e una con SnaDragon 845. E’ noto però da sempre che i processori Exynos, essendo prodotti dalla stessa Samsung, hanno una marcia in più soprattutto nei consumi.

Quest’anno le cose non cambiano ma anzi il divario tra i due, secondo i benchmark, è ancora più netto. Troviamo infatti una differenza sostanziale nei risultati prodotti con Geekbench.

Come si può vedere dal grafico, Exynos 9810 ha restituito un risultato in single core di ben 3648 mentre in multi core 8894. 

Ben inferiori infatti sono i dati con SnapDragon 845 sia in single core che in multi core. Ovviamente i numeri vogliono dire poco, quello che conterà realmente è nell’uso quotidiano.