simcity

Stando ai termini di servizio per i beta tester di SimCity, sembra che Electronic Arts sia intenzionata ad applicare una politica di tolleranza zero verso coloro che non segnaleranno la presenza di bug di cui hanno avuto esperienza. Non solo questi giocatori verranno bannati dalla beta di SimCity, ma questo tipo di azione si estenderà a tutti i giochi di Electronic Arts.

Insomma, coloro che verranno a conoscenza di un bug e non lo segnaleranno verranno trattati alla stregua di chi sfrutta il bug per un proprio vantaggio diretto all’interno del gioco.

“Come parte della vostra partecipazione al programma beta, è vostra responsabilità segnalare i bug di cui avete esperienza, l’abuso di tali bug, funzionalità non documentate o altri difetti e problemi relativi al gioco e al Software Beta EA”, si legge nei termini di servizio del beta testing. “Se siete a conoscenza di un bug o avete sentito parlare di un bug e ciò non viene segnalato ad EA, ci riserviamo il diritto di trattarti alla stregua di chi abusa del bug. L’utente riconosce che EA si riserva il diritto di bloccare da tutti i giochi EA chiunque venga sorpreso mentre abusa di un bug”.

La beta di SimCity,  sarà disponibile dal 25 gennaio al 28 gennaio. Offrirà ai fan la possibilità di giocare una parte del gioco di un’ora. Ricordiamo, infine, che la versione definitiva di SimCity raggiungerà i negozi il 7 marzo.